Navigation

La Chiesa cattolica ha venti nuovi cardinali

Concistoro in San Pietro Keystone / Fabio Frustaci

Durante il Concistoro che si è tenuto nella basilica di San Pietro Papa Francesco ha creato venti nuovi cardinali, portando il loro totale a 226. Tra i neo porporati, provenienti da tutti i continenti, sedici hanno meno di 80 anni e quindi divengono elettori al Conclave (il loro totale sale così a 132).

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 agosto 2022 - 21:13
tvsvizzera.it/spal con Keystone-ATS

Come da copione il pontefice ha consegnato ai neo porporati inginocchiati i simboli del cardinalato: la berretta rossa (il colore del sangue del martirio), l’anello e la bolla con l’assegnazione del titolo o della diaconia.

Contenuto esterno

Nell’omelia Papa Bergoglio ha voluto citare il cardinale Agostino Casaroli (Segretario di Stato vaticano dal 1979 al 1990), "giustamente celebre per il suo sguardo aperto ad assecondare, con dialogo sapiente, i nuovi orizzonti dell'Europa dopo la guerra fredda. E Dio non voglia che la miopia umana - ha sottolineato Francesco, alludendo al conflitto armato in corso in Ucraina - chiuda di nuovo quegli orizzonti che lui ha aperto".

"Un cardinale – ha anche affermato Bergoglio - ama la Chiesa, sempre con il medesimo fuoco spirituale, sia trattando le grandi questioni sia occupandosi di quelle piccole; sia incontrando i grandi di questo mondo, che deve farlo, tante volte, sia i piccoli, che sono grandi davanti a Dio".

Al Concistoro, come aveva lui stesso annunciato, ha partecipato anche il cardinale Angelo Becciu, sotto processo in Vaticano per la gestione dei fondi della Segreteria di Stato. Alla fine della celebrazione il Papa ha anche fissato la data di canonizzazione di Giovanni Battista Scalabrini e di Artemide Zatti, due santi che per la loro storia possono essere considerati 'patroni' dei migranti. Saranno canonizzati il 9 ottobre a San Pietro.

Da un punto di vista geografico il collegio cardinalizio, in cui sono rappresentati quattro nuovi paesi (Mongolia, Paraguay, Singapore e Timor Est), è ora composto da 106 porporati provenienti dall’Europa, 60 dalle Americhe, 30 dall’Asia, 27 dall’Africa e 5 dall’Oceania. 

La maggior parte dei cardinali elettori risulta creata da Francesco: 83 su 132 (62%), mentre 38 porporati sono stati designati precedentemente da Benedetto XVI e 11 da Wojtyla.













I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?