La televisione svizzera per l’Italia

La carcerazione dei minorenni fa breccia in Parlamento

Giovani dietro le sbarre, un ipotesi sempre più concreta in certe situazioni.
Giovani dietro le sbarre, un'ipotesi sempre più concreta in certe situazioni. © Keystone / Christian Beutler

In Svizzera si va verso un inasprimento delle sanzioni nei confronti degli autori minorenni di reati gravi. La Camera alta si espressa a larga maggioranza in favore della possibile carcerazione dei e delle giovani tra i 16 e i 18 anni riconosciuti colpevoli di un assassinio, una volta espiata la condanna inflitta in base al diritto penale minorile.

Le senatrici e i senatori hanno preso posizione su una proposta di revisione del Codice penale e del diritto minorile promossa dal Governo federale, su sui si dovrà ora esprimere il Consiglio Nazionale, in seguito alla mozione avanzata dal parlamentare liberale appenzellese Andrea Caroni tesa a migliorare la sicurezza dell’esecuzione delle pene.

+Tutti i dettagli del progetto in discussione alle CamereCollegamento esterno

Dopo la procedura di consultazione però l’impianto del progetto è stato reso meno severo. Inizialmente infatti la carcerazione “tradizionale” (in aggiunta alle sanzioni del diritto minorile) era prevista anche per tutti le e i giovani condannati a un minimo di cinque anni di reclusione per reati contro l’integrità fisica o sessuale di una persona. Ora invece l’eventuale detenzione viene proposta solo per gli assassini di età compresa fra 16 e 18 anni.

+ Aumenta la delinquenza giovanile

L’internamento, a determinate condizioni tassative, dei minorenni costituisce comunque una questione delicata che ha suscitato diverse critiche, alle quali la ministra di giustizia Elisabeth Baume-Schneider ha replicato assicurando che i diritti fondamentali saranno rispettati.

La sinistra, da cui proviene la consigliera federale giurassiana, ha votato in modo compatto contro il progetto ed è assai probabile che la Camera alta riprenderà il dibattito sulla detenzione dei e delle minorenni dopo che si sarà pronunciato anche il Consiglio Nazionale.

Nel corso della discussione tenutasi al Consiglio degli Stati sul disegno di legge, le senatrici e i senatori hanno rinunciato anche all’idea di aumentare la frequenza di revisione dell’internamento a tre anni. È stato inoltre approvato il divieto di congedi non accompagnati nei confronti delle persone condannate a una pena detentiva.


Attualità

hamas fatah

Altri sviluppi

Accordo tra Hamas e Fatah

Questo contenuto è stato pubblicato al Hamas e Fatah, i due principali movimenti palestinesi, da anni rivali, hanno annunciato un accordo di unità nazionale per il dopo-guerra. Israele, però, non ci sta.

Di più Accordo tra Hamas e Fatah
vista aerea zurigo al tramonto

Altri sviluppi

Singapore, città più sicura al mondo per viaggiatori, Zurigo quinta

Questo contenuto è stato pubblicato al La sicurezza è una preoccupazione importante, per chi viaggia, specialmente se donne e LGBTQ. Secondo una nuova classifica di Forbes Advisor, Zurigo è la quinta città più sicura al mondo

Di più Singapore, città più sicura al mondo per viaggiatori, Zurigo quinta
benyamin netanyahu

Altri sviluppi

Netanyahu a Washington per una visita programmata

Questo contenuto è stato pubblicato al Il premier israeliano Benyamin Netanyahu si è recato lunedì a Washington per una visita programmata da tempo. Martedì è previsto un incontro con Joe Biden, mentre mercoledì terrà un discorso al Congresso.

Di più Netanyahu a Washington per una visita programmata
kamala harris

Altri sviluppi

Kamala Harris elogia Joe Biden

Questo contenuto è stato pubblicato al Lunedì c'è stata la prima apparizione pubblica di Kamala Harris dopo il ritiro di Joe Biden dalla corsa presidenziale statunitense. Niente campagna elettorale, ma elogi per Biden.

Di più Kamala Harris elogia Joe Biden
casa sepolta dai detriti a lostallo

Altri sviluppi

Ci vorranno almeno due anni per rimediare ai danni del maltempo in Mesolcina

Questo contenuto è stato pubblicato al Il comune di Lostallo (canton Grigioni), gravemente colpito dal maltempo un mese fa, prevede che ci vorranno almeno due anni per rimediare alle conseguenze del disastro naturale, stando alle autorità locali.

Di più Ci vorranno almeno due anni per rimediare ai danni del maltempo in Mesolcina
manette

Altri sviluppi

Uccide un 77enne in Germania, arrestato a Berna

Questo contenuto è stato pubblicato al Un 21enne, sospettato di aver ucciso otto giorni fa a Friburgo (Germania) un 77enne nel corso di un furto con scasso, è stato arrestato a Berna.

Di più Uccide un 77enne in Germania, arrestato a Berna

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR