L'arresto di Duccio Astaldi preoccupa il Ticino

Duccio Astaldi, arrestato insieme ad altri nell’ambito di un’inchiesta su una presunta tangente per i lavori di realizzazione dell’autostrada Siracusa-Gela, si è dimesso dalla carica di presidente del Consiglio di gestione della società Condotte. Il suo arresto preoccupa parecchio il Ticino.


La società è infatti molto attiva anche in Svizzera sia direttamente (costruzione della galleria di sicurezza del traforo del San Bernardo ed esecuzione della Galleria di Base del Ceneri per conto di AlpTransit SA) sia indirettamente attraverso la controllata Cossi SpA (Galleria Vedeggio-Cassarate, Autostrada Chiasso San Gottardo, Progetto Generoso).

In Ticino, in particolare, ci si interroga sui lauti appalti vinti dalla società nel corso degli anni, quando in Italia era già nel mirino degli inquirenti per presunta associazione mafiosa. Il tema da un lato fa sorgere perplessità su come vengono assegnati gli appalti.

Parole chiave