Navigation

Risparmiatori truffati, 7 arresti per il resort fantasma

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 17 gennaio 2017 - 20:26
tvsvizzera/spal con RSI (Quotidiano del 17.1.2017)

Star hollywoodiane come John Travolta e Kelly Preston e il cantante Andrea Bocelli sono stati coinvolti a loro insaputa per architettare una mega truffa a danno di circa duecento risparmiatori da un’organizzazione internazionale sgominata dalla Guardia di finanza di Varese.

Tra i sette arrestati - che si aggiungono ai 13 indagati per associazione a delinquere - figura Domenico Giannini, originario di Gallarate ma residente a Lugano e titolare della DGHolding di Barbengo (Lugano), società che rastrellava gli investimenti per un fantomatico resort di extra lusso a 8 stelle che avrebbe dovuto essere costruito su un atollo paradisiaco al largo delle coste del Belize, più precisamente sulle isole Northern Caye e Sandbore Caye nel Lighthouse Atoll.

Insieme a Fabio La Rosa, broker finanziario residente a Santo Domingo, avrebbe organizzato una rete di collaboratori per finanziare il progetto immobiliare, con l’ausilio di un agente di Hollywood che garantiva la partecipazione di personaggi famosi, spacciati per testimonial, a eventi propagandistici cui erano totalmente estranei.

Sono ora indagati dalla Procura di Busto Arsizio per truffa aggravata, raccolta abusiva di risparmio e circonvenzione di incapaci. Due dei promotori finanziari finiti in manette lavoravano per la Banca Fideuram, del Gruppo Imi San Paolo, che è risultata danneggiata poiché capitali dei suoi clienti erano stati stornati verso la holding luganese. 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.