La televisione svizzera per l’Italia

Inchiesta romana su possibili abusi commessi dal clero elvetico

Monseignore Jean Scarcella
Monseignore Jean Scarcella Keystone / Laurent Gillieron

Il Vaticano ha aperto un’inchiesta su presunti abusi sessuali commessi e coperti da esponenti ai vertici della Chiesa svizzera.

La conferma è giunta dalle dall’abate di Saint Maurice (Vallese), monsignor Jean Scarcella, che ha comunicato – con una lettera inviata mercoledì ai media – di essere sotto indagine da parte di Roma per presunti reati sessuali.

“L’indagine riguarda anche un’accusa che mi è stata rivolta”, spiega l’abate nella missiva in cui afferma di aver deciso, “al fine di garantire l’indipendenza dell’inchiesta, in accordo con il Consiglio dell’Abbazia e con il Presidente della CVS, di sospendere il mio incarico di abate di Saint-Maurice fino alla fine dell’indagine”.

Contenuto esterno

+ Abusi nella Chiesa, oltre 900 vittime

Attualmente è in corso un’indagine ecclesiastica preliminare sui sospetti di abusi sessuali e sulle loro conseguenze da parte di membri della Conferenza dei vescovi svizzeri. È stata ordinata dal dicastero per i vescovi – autorità competente per tali accuse a Roma – e a capo dell’inchiesta è stato nominato il vescovo Joseph Bonnemain. Nella sua lettera Monsignor Scarcella afferma di aver “assicurato al vescovo Bonnemain la piena collaborazione”.

La Conferenza dei vescovi aveva annunciato domenica di aver ordinato il 23 giugno scorso l’apertura di un’indagine preliminare sulle accuse di insabbiamento di abusi sessuali “contro diversi membri emeriti e in carica della Conferenza dei vescovi svizzeri e altri membri del clero”.

L’inchiesta prende le mosse da una lettera inviata a maggio al nunzio apostolico in Svizzera dall’ex vicario generale della diocesi di Losanna, Ginevra e Friburgo Nicolas Betticher, oggi parroco a Berna, nella quale venivano elevate accuse di insabbiamento e di abusi sessuali commessi in passato da alcuni membri della Conferenza.


Attualità

La bandiera della Cina posata sulla luna.

Altri sviluppi

La Cina nuova potenza nella corsa allo spazio

Questo contenuto è stato pubblicato al La missione lunare cinese è tornata sulla Terra: ha raccolto i primi campioni dal lato più nascosto della Luna. Si tratta di una prima mondiale nell'esplorazione spaziale, e di una vittoria contro i rivali statunitensi nel dominio spaziale.

Di più La Cina nuova potenza nella corsa allo spazio
Un'antenna meteo in Vallese.

Altri sviluppi

MeteoSvizzera sarà ancora più precisa nelle sue previsioni

Questo contenuto è stato pubblicato al Le previsioni del tempo in Svizzera saranno ancora più precise. MeteoSvizzera si è infatti dotata di un nuovo modello, “Icon”, che dovrebbe renderle più accurate, soprattutto nella regione alpina

Di più MeteoSvizzera sarà ancora più precisa nelle sue previsioni
Il ministro della difesa russo Sergei Shoigu (destra) e il capo di Stato Maggiore Valery Gerasimov.

Altri sviluppi

CPI: mandati d’arresto per Shoigu e Gerasimov

Questo contenuto è stato pubblicato al La Corte penale internazionale (CPI) ha emesso mandati d'arresto per l'ex ministro della difesa russo Serghei Shoigu e per il capo di Stato maggiore Valery Gerasimov. Lo si legge sul sito della stessa Corte.

Di più CPI: mandati d’arresto per Shoigu e Gerasimov
cartello con scritta free assange

Altri sviluppi

Julian Assange è libero

Questo contenuto è stato pubblicato al Dopo cinque anni di carcere a Londra, il fondatore di Wikileaks Julian Assange è libero e ha lasciato il Regno Unito per tornare in Australia.

Di più Julian Assange è libero
L'ex stella del calcio brasiliano Ronaldinho ha inaugurato il primo ristorante che porta il suo nome, l'R10 Burger a Chatelaine, vicino a Ginevra.

Altri sviluppi

Ronaldinho ha aperto un ristorante a Ginevra

Questo contenuto è stato pubblicato al L'ex stella del calcio brasiliano Ronaldinho ha aperto il suo primo ristorante vicino a Ginevra. Il ristorante serve hamburger e si chiama "R10", come il numero di maglia del famoso calciatore.

Di più Ronaldinho ha aperto un ristorante a Ginevra

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR