Navigation

iLondinium #5: l'Italia nei suoi gesti

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 novembre 2014 - 17:39

Tutto è cominciato con un documentario, 'La voce del corpo', nel quale Luca Vullo raccontava la gestualità dei siciliani. Un lavoro che ha destato curiosità, e nel quale qualcuno ha intravisto un potenziale didattico, chiamando l'autore a istruire degli attori non italiani che dovevano portare in scena Pirandello.

Oggi, Luca Vullo è invitato da atenei di tutto il mondo a insegnare la gestualità italianaLink esterno, che "non è folclore ma un vero e proprio codice linguistico, complementare o addirittura sostitutivo alla parola". Ai suoi corsi arrivano anche semplici curiosi; altri frequentano in vista di un viaggio in Italia. Lui, intanto, completa il suo prossimo lavoro 'Influx London'.

L'incontro con Luca Vullo è di Lorenzo Amuso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.