Navigation

Il Cile al voto per il dopo Bachelet

Si vota oggi in Cile per scegliere il successore della presidente Michele Bachelet che lascia dopo due mandati. I principali candidati tentano di porsi nella migliore delle condizioni per il probabile ballottaggio del prossimo 17 dicembre, con il conservatore Sebastian Pinera in chiaro vantaggio nei sondaggi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 novembre 2017 - 12:57
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno


"Non è stata una campagna facile, molti candidati hanno dimostrato che mancano di idee e proposte ma hanno odio da vendere", ha detto Pinera nel suo discorso di chiusura di campagna a Santiago, per poi aggiungere che "dobbiamo e possiamo costruire una maggioranza che si unisca su un progetto, con contro una coalizione o un candidato, come fanno altri".

I sondaggi attribuiscono a Pinera - che è stato il primo presidente che ha rotto il monopolio del potere del centrosinistra dopo al fine della dittatura di Pinochet, governando dal 2010 al 2014 - un comodo vantaggio sul suo principale rivale del centro-sinistra, Alejandro Guiller (45% contro 20%) che non dovrebbe bastargli però per assicurarsi una vittoria al primo turno.

Guiller, a sua volta, è tallonato da Beatriz Sanchez (18,5%), rappresentante del Frente Ampio (sinistra), seguita a distanza dalla democristiana Carolina Goic (7%) e il pinochestista José Antonio Kast (3%).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.