Navigation

Preservare i ricordi del ghiaccio

Nel ghiaccio è conservata la Storia. Keystone / Anthony Anex

Conservare  le carote prelevate dai ghiacciai per preservare la storia climatica e anche culturale dell'Europa negli ultimi 10'000 anni. È la sfida del progetto Ice Memory.

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 novembre 2020 - 20:51

Con il riscaldamento globale, si stima che entro il 2100 non rimarrà più traccia dei ghiacciai presenti al di sotto dei 3'600 menri di altitudine.

Queste masse di ghiaccio rappresentano una sorta di archivio storico che permette di comprendere la storia dell'essere umano, del clima e dell'ambiente degli ultimi 10'000 anni, un archivio che rischia letteralmente di sciogliersi. 

Ice Memory è un progetto internazionale (a cui partecipano, ad esempio l'Istituto svizzero Paul Scherrer e l'Università Ca' Fosacari di Venezia) che vuole preservare questo tesoro. Anche in futuro, quando anche le tecniche di studio saranno più sviluppate, si potrà continuare ad imparare dai ghiacciai. 

Contenuto esterno

Più dettagli nel servizio della Radiotelevisione svizzera:
 

tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 11.11.2020)

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.