Navigation

I nuovi jet F-35A costeranno oltre 6 miliardi di franchi

Questi crediti d'impegno verranno ora sottoposti al Parlamento nel quadro del messaggio sull'esercito 2022. Keystone / Yonhap

I contratti con il governo statunitense per l'acquisto dei velivoli della difesa sono ora pronti, manca solo la convalida elvetica.

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 novembre 2021 - 13:07
tvsvizzera.it/MaMi con Keystone-ATS

Il costo dei 36 nuovi jet da combattimento F-35A è stato fissato. L'ufficio acquisti delle forze armate, armasuisse, ha adeguato i contratti in accordo con il governo degli Stati Uniti.

Con un tasso di cambio di 0,95 franchi per dollaro, i crediti d'impegno ammontano a 6,035 miliardi di franchi per i jet da combattimento e 1,987 miliardi di franchi per le unità del sistema di difesa terra-aria, ha annunciato il Dipartimento federale della difesa (DDPS) in un comunicato.

I contratti riguardano l'acquisto di 36 aerei F-35A da Lockheed-Martin e di cinque unità del sistema Patriot da Raytheon. Per il momento sono stati firmati solo dagli Stati Uniti. Entreranno in vigore non appena la Svizzera li avrà parafati. I crediti d'impegno saranno presentati al parlamento con il messaggio sull'esercito 2022.

Contenuto esterno

Inflazione aggiornata

Il 27 settembre 2020, il popolo ha approvato l'acquisto di nuovi jet per 6 miliardi di franchi. Questo importo era basato sull'indice dei prezzi al consumo svizzero di gennaio 2018. Nel frattempo, le previsioni di inflazione sono state aggiornate. Secondo le attuali stime fino al 2031, il volume finanziario massimo è di 6,3 miliardi di franchi.

Attualmente, il credito d'impegno previsto ammonta a 6,035 miliardi di franchi per i 36 F-35A. Le due voci di spesa più importanti sono 3,828 miliardi di franchi per gli aerei e 1,927 miliardi di franchi per il pacchetto logistico (attrezzature di terra, materiale di ricambio, documentazione, formazione e supporto tecnico).

Il governo statunitense ha finalizzato anche i contratti per il sistema di difesa terra-aria a lungo raggio Patriot. Sono soggetti alle stesse condizioni dell'F-35A. Anche in questo caso il tasso di cambio è di 0,95 franchi per dollaro e rischi sono analoghi a quelli per l'acquisto degli aerei da combattimento.

Affari di compensazione

Le due commesse comportano affari di compensazione (affari offset) per un importo totale di 4,2 miliardi di franchi. Il produttore dell'aereo da combattimento assegnerà affari offset per 2,9 miliardi di franchi, di cui circa un miliardo diretti, cioè in commesse del produttore estero ad aziende svizzere. Per il sistema Patriot gli affari offset ammontano a 1,3 miliardi di franchi, di cui 260 milioni di franchi per affari offset diretti. Gli affari di compensazione devono essere completati al più tardi quattro anni dopo la consegna.

I nuovi jet da combattimento sostituiranno i 26 F-5 Tigers e i 30 F/A-18 dell'esercito svizzero. La loro acquisizione è stata accettata di stretta misura il 27 settembre 2020, con il 50,1% di voti a favore. Un'alleanza di sinistra ha annunciato il lancio di un'iniziativa "Stop F-35" poiché considera gli aerei scelti troppo costosi, tecnicamente carenti e inadatti alle esigenze della Svizzera.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?