La televisione svizzera per l’Italia

I bus gialli della Posta sempre più utilizzati dall’utenza

I bus della Posta sono una presenza costante nelle regioni periferiche.
I bus della Posta sono una presenza costante nelle regioni periferiche. Keystone / Urs Flueeler

Pandemia, scandali e inflazione non scalfiscono il servizio di bus della Posta che si appresta a superare il record di passeggere e passeggeri trasportati.

Se la tendenza si dovesse confermare, l’azienda di proprietà della Confederazione potrebbe superare il primato del 2019. Secondo il direttore di AutoPostale Christian Plüss il recupero del calo di clienti tregistrato durante la pandemia “è avvenuto in modo molto più rapido del previsto”.

Da gennaio a luglio l’utenza è aumentata del 4% rispetto allo stesso periodo del 2019, anno precedente alla pandemia. La crescita del numero di passeggeri è stata modesta durante la settimana (+2%), ma è esplosa di oltre il 10% per il traffico del tempo libero nel week-end. Allo stesso tempo anche l’offerta è progredita rispetto al 2019, con circa 900 concessioni per il servizio di linea in Svizzera.

Distributori automatici sui bus

È ancora possibile pagare in contanti sui bus di AutoPostale, nonostante sia divenuto un mezzo di pagamento del tutto marginale (circa il 3% del totale). “Ciò costa molto caro all’azienda, richiede molto tempo agli autisti, non ha davvero più senso continuare” con questa modalità di pagamento osserva il dirigente. AutoPostale non vuole tuttavia agire da sola e spera di trovare una soluzione con le altre società di trasporto e i Cantoni. L’obiettivo dell’Alleanza Swisspass, di cui AutoPostale fa parte, è quello di digitalizzare completamente la vendita dei biglietti entro il 2035. Intanto AutoPostale intende installare distributori automatici di biglietti negli autobus, come già avviene nei Grigioni.

Passaggio a una e-flotta

A livello ambientale, la Posta vuole raggiungere la neutralità per quanto concerne l’anidride carbonica entro il 2040 sull’insieme delle sue attività. Le emissioni di CO2 devono essere ridotte del 42% entro il 2030 e la priorità è rappresentata dai veicoli, che producono circa il 90% delle emissioni. Questo implica il passaggio a veicoli elettrici della flotta, una sfida che si presenta non agevole per AutoPostale (attualmente sono in circolazione una ventina di bus elettrici e ne sono stati approvati circa altri cento).

Il trasporto su richiesta resta una soluzione per il futuro, sostiene Christian Plüss, soprattutto nelle regioni periferiche, dove l’autista si ritrova spesso solo sul suo pullman. Attualmente AutoPostale ha otto offerte di questo tipo in Svizzera.

Attualità

Veduta del piccolo villaggio di Chaux-du-Milieu

Altri sviluppi

“Troppi bimbi”, stop alle nuove famiglie a Chaux-du-Milieu

Questo contenuto è stato pubblicato al Il piccolo comune neocastellano ha deciso di porre un freno all'arrivo di nuove famiglie sul suo territorio poiché la presenza di molti bambini e bambine sta creando insolubili problemi alle casse pubbliche.

Di più “Troppi bimbi”, stop alle nuove famiglie a Chaux-du-Milieu
Area Schengen in un aeroporto UE.

Altri sviluppi

Frontiere Schengen, 300 milioni dalla Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al La dotazione globale del fondo per il presidio dei confini UE è di 6,2 miliardi di euro, di cui una cinquantina torneranno nella Confederazione per l'implementazione dei nuovi sistemi di informazione e scambio dati.

Di più Frontiere Schengen, 300 milioni dalla Svizzera
confezioni wegovy ozempic e mounjaro

Altri sviluppi

Iniezioni dimagranti, attesi costi per centinaia di milioni

Questo contenuto è stato pubblicato al Il clamore e la curiosità attorno alle iniezioni per la perdita di peso, destinate in primis ai diabetici, stanno facendo lievitare enormemente i costi sanitari.

Di più Iniezioni dimagranti, attesi costi per centinaia di milioni
veicoli posteggiati

Altri sviluppi

Calano in Svizzera le immatricolazioni di veicoli stradali

Questo contenuto è stato pubblicato al Le vendite di veicoli a motore sono scese in giugno: sono stati immatricolati 33'100 auto, camion, bus e moto, con una flessione del 9% rispetto allo stesso periodo del 2023.

Di più Calano in Svizzera le immatricolazioni di veicoli stradali
zelensky

Altri sviluppi

Kiev apre a un dialogo con Mosca

Questo contenuto è stato pubblicato al Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha aperto la porta a una partecipazione della Russia a un prossimo vertice di pace tra i due Paesi.

Di più Kiev apre a un dialogo con Mosca
hollandiahutte

Altri sviluppi

Vallese, due alpinisti morti nella Fischertal

Questo contenuto è stato pubblicato al Ennesima tragedia della montagna: i cadaveri di due alpinisti svizzeri di 35 e 44 anni sono stati rivenuti lunedì tra l’Aletschhorn (4193 metri) e il Dreieckhorn (3811 metri).

Di più Vallese, due alpinisti morti nella Fischertal

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR