La televisione svizzera per l’Italia

Handlettering: scrivere a mano torna di moda

penna viene immersa in boccetta d inchiostro. immagine controluce
Si tratta di una tecnica che va oltre la semplice calligrafia. Keystone / Bernat Armangue

In un'epoca di digitalizzazione estrema, la calligrafia torna ad appassionare chi vuole prendersi una pausa dalla tecnologia.

Tempo di feste è anche tempo di auguri. Le classiche cartoline sono spesso sostituite da auguri digitali, ma negli ultimi anni la scrittura a mano è tornata in voga grazie al “handletteringCollegamento esterno“, una tecnica simile alla calligrafia, ma con quel qualcosa in più.

Appassionate e appassionati non solo vogliono scrivere bene, ma vogliono farlo con gli strumenti giusti e la carta adatta. A questo scopo sono nati negozi specializzati che vendono tutto il necessario per soddisfare qualsiasi esigenza calligrafica.

Chi si dedica al handlettering lo fa anche per dimostrare alla persona che riceverà l’opera (perché spesso si tratta di vere e proprie piccole opere d’arte) di aver investito del tempo per creare qualcosa di personalizzato. 

Come spiega ai microfoni della Radiotelevisione svizzera la gerente di un negozio specializzato, si tratta di una tecnica “simile alla calligrafia, ma si usano pennarelli dalla punta arrotondata e si uniscono anche stili di pittura. Se si usano invece pennarelli con la punta a pennello si parla di brushlettering, un metodo più difficile che necessita più pratica”.

Contenuto esterno

Numerosi anche i corsi che si organizzano un po’ ovunque nella Confederazione e che attirano sempre più partecipanti.

Che questo passatempo sia di tendenza lo si nota anche nei grandi magazzini, che vi dedicano reparti sempre più estesi. “La richiesta di questi articoli è in continua crescita da più di dieci anni. All’inizio in modo più modesto, negli ultimi 5-6 anni invece l’aumento è stato più importante”, racconta il direttore di Manor Coira Mario Bosnjak.

Il trend – che sia handlettering o brushlettering – va controcorrente in un mondo sempre più digitale. Digitalizzazione che è probabilmente la causa di una sorta di ritorno alle origini. “Per un momento si è offline”, dice Irene Fäh, gerente del negozio Schönerschulen. “Non si deve controllare se la batteria è carica o se ci sono delle prese elettriche nelle vicinanze. Molte persone ci dicono che assomiglia alla meditazione, il tempo vola e aiuta a rilassarsi”.

Attualità

Klaus Schwab durante l'ultimo WEF.

Altri sviluppi

Klaus Schwab lascia la presidenza esecutiva del WEF di Davos

Questo contenuto è stato pubblicato al Klaus Schwab, fondatore del Forum economico mondiale di Davos (WEF) lascia la sua carica di presidente esecutivo. L'86enne lo ha annunciato martedì in una mail allo staff.

Di più Klaus Schwab lascia la presidenza esecutiva del WEF di Davos
Il monte Fuji e in primo piano il supermercato della catena nipponica.

Altri sviluppi

Il Monte Fuji e la lotta al turismo giornaliero

Questo contenuto è stato pubblicato al Una cittadina presa d'assalto per la sua vista sul Monte Fuji non ha optato per una tassa ma a pensato a qualcosa di parecchio diverso.

Di più Il Monte Fuji e la lotta al turismo giornaliero
Un'immagine virtuale di un robot.

Altri sviluppi

Dall’UE la prima legge al mondo che regola l’intelligenza artificiale

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Consiglio dell'Unione europea ha dato il via libera all'AI Act, ovvero alla legge europea sull'intelligenza artificiale che disciplina lo sviluppo, l'immissione sul mercato e l'uso dei sistemi di intelligenza artificiale nell'UE

Di più Dall’UE la prima legge al mondo che regola l’intelligenza artificiale
L'aula della CEDU.

Altri sviluppi

La Commissione degli affari giuridici critica la decisione della CEDU

Questo contenuto è stato pubblicato al Per la Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati, non vi è motivo di dare seguito alla sentenza della Corte europea dei diritti dell'Uomo contro la Svizzera per violazione dei diritti umani in ambito ambientale.

Di più La Commissione degli affari giuridici critica la decisione della CEDU
L'etichetta colorata di Nutri-Score.

Altri sviluppi

Migros rinuncia alle etichette Nutri-Score

Questo contenuto è stato pubblicato al La decisione del numero uno svizzero del commercio al dettaglio è stata fortemente criticata dalla Fondazione per la protezione dei consumatori.

Di più Migros rinuncia alle etichette Nutri-Score
Il premier Benjamin Netanyahu (sinistra) e il ministro della difesa Yoav Gallant.

Altri sviluppi

Gaza, Israele rigetta le accuse dell’Aia

Questo contenuto è stato pubblicato al Tutti i partiti israeliani difendono il premier Netanyahu e il ministro della difesa Gallant, accusati di crimini di guerra e contro l’umanità dal procuratore capo della Corte penale internazionale dell'Aia.

Di più Gaza, Israele rigetta le accuse dell’Aia

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

I contributi devono rispettare le nostre condizioni di utilizzazione. Se avete domande o volete suggerire altre idee per i dibattiti, contattateci!

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR