Navigation

Unterseen, le tre vittime sono italiane

È in questa tranquilla palazzina che sabato mattina è avvenuto il fatto di sangue. Keystone

Erano italiane ed originarie di Napoli le tre persone morte nelle prime ore di sabato in un fatto di sangue avvenuto a Unterseen, un piccolo comune dell’Oberland bernese.

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 aprile 2017 - 08:26
tvsvizzera.it/mar

Il dramma famigliare è avvenuto in una palazzina di tre piani, situata in una tranquilla zona residenziale. La polizia cantonale bernese ha indicato di avere ricevuto una segnalazione alle 5.15 di sabato mattina. La pattuglia accorsa sul posto ha trovato nell’appartamento tre persone con gravi lesioni. Marito e moglie sono deceduti sul posto, mentre il secondo uomo, il fratello della donna, ha opposto resistenza e ha tentato di aggredire gli agenti pur essendo ferito. Dopo essere stato neutralizzato, è stato trasportato in ospedale con un elicottero, ma è morto poco dopo il ricovero.

Stando alle informazioni pubblicate dalla stampa, le tre vittime erano di origine napoletana. La coppia risiedeva da anni nell’appartamento di Unterseen. L’uomo era prossimo alla pensione e con la moglie prevedeva di tornare in Italia. Il fratello della donna era arrivato da poco in Svizzera per cercare lavoro ed era ospite della sorella.

La polizia ha indicato che nel fatto di sangue non sono state utilizzate armi da fuoco e che non vi sono indizi che lascino pensare all’intervento di terze persone.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.