Navigation

Gli austriaci protestano contro il nuovo lockdown

Contenuto esterno

Circa 35'000 persone sono scese in piazza a Vienna per protestare contro le nuove misure anti Covid decise dal Governo austriaco: lockdown totale per i prossimi 20 giorni e vaccino obbligatorio per tutti da febbraio.

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 novembre 2021 - 21:05
tvsvizzera.it/mrj

La manifestazione, nonostante i timori espressi dalle autorità venerdì, è stata tranquilla: alcune persone sono comunque state fermate dalla polizia per comportamenti aggressivi e resistenza a pubblico ufficiale.

Numerosi manifestanti, che hanno scandito slogan come “Pace e libertà, senza dittatura” non portavano la mascherina, violando così le norme in vigore. Tra di loro c’erano anche alcuni cittadini di altri Paesi, Germania in primis.

La dimostrazione è stata indetta in parte anche dal partito della destra populista (FPÖ), in prima linea nella lotta contro le nuove misure.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.