Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Giappone. Lo spirito del Sol Levante

Il padiglione del Giappone è quasi un'espressione zen di riconoscenza nei confronti della natura. Il suo aspetto è quello di un complesso intreccio di legni che rende la costruzione una gigantesca opera d'arte.

Il colore dei voti

E' costruito sul braccio corto del decumano, sul quale si affaccia con colorate pentole votive. Si sviluppa su due piani in cui il visitatore attraversa un percorso che parte dal campo di coltivazione e arriva alla tavola, rivivendo il lungo viaggio del cibo.

Il piano terra è dedicato alla zona espositiva, in cui gli ambienti raccontano la coesistenza tra uomo e natura. Qui, tra multimedialità, giochi di specchi, suoni e profumi, il visitatore è avvolto nel paesaggio rurale giapponese. Colpisce l'attraversamento di un campo dove sulle foglie scorrono le stagioni mentre sulle pareti è rappresentato il cielo in diverse circostanze. Una sala con grandi mappamondi elettronici racconta la sfida climatica e come l'uomo potrà relazionarsi in futuro con la scarsità di risorse.

Il cibo reale e virtuale

A seguire, sugli scaffali e nei cassetti della bacheca sul cibo, si visionano una quantità di alimenti e ingredienti tradizionali che impressionano perfino gli appassionati di cultura giapponese.

Al primo piano, il visitatore viene accolto in un grande ristorante teatrale. Qui, guidati da due conduttori, gli spettatori sono coinvolti in un ipotetico pranzo del futuro. Al termine del percorso, l'ospitalità dell'area ristorazione si affaccia al giardino giapponese con un bonsai gigante nel mezzo. Anche se la passerella labirinto sarebbe stata auspicabile in legno anziché in cemento, questo spazio esterno è tra i più suggestivi dell'esposizione universale.

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×