Navigation

Linea di Luino, in aprile partono i lavori sul versante svizzero

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 25 febbraio 2017 - 20:22
tvsvizzera/spal con RSI (Quotidiano del 25.2.2017)

È luce verde per il potenziamento della linea Bellinzona-Luino-Gallarate sul tratto svizzero della sponda sinistra del Lago Maggiore su cui è dirottato parte del traffico merci della nuova galleria di base del San Gottardo, inaugurata lo scorso mese di giugno.

Dopo 4 anni di opposizioni il municipio di Gambarogno ha infatti ritirato il ricorso contro il progetto messo a punto dalle Ferrovie federali svizzere che prevede un investimento di 100 milioni di franchi.

Le assicurazioni ricevute e i correttivi al piano hanno convinto il Comune che temeva soprattutto i convogli provenienti da sud che trasportano merci pericolose. Verrà inoltre estesa la tratta a doppio binario per prevenire incroci a rischio.

Ma anche oltre confine sono in corso interventi, cofinanziati con 120 milioni di euro dalla Confederazione, per adeguare la linea – in particolare le gallerie - ai treni con semirimorchi di 4 metri d’altezza che dovrebbero essere ultimati entro il 2020-21. I lavori sul tratto svizzero inizieranno ad aprile. A regime lungo la Camorino-Luino transiteranno fino a 95 convogli merci al giorno.

-Il progetto d'ammodernamento della lineaLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.