Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Fuori dal programma di finanziamento Statale del Lago Maggiore dimenticata da Roma

La statale 34 interrotta da uno smottamento. Una situazione che ritorna periodicamente

Lavori in corso sulla SS34 (archivio)

(Tipress)

Il Comitato interministeriale italiano per la programmazione economica ha dimenticato la statale 34 del Lago Maggiore. Non sono previsti finanziamenti per i lavori urgenti e necessari per messa in sicurezza della strada.

È una strada internazionale che porta dalla provincia di Verbania-Cussio-Ossola in Svizzera e che costeggia il lago Maggiore. Una strada problematica, teatro spesso di frane e smottamenti che interrompono la statale impedendo ai tanti lavoratori italiani frontalieri di raggiungere la Svizzera.

Come detto, la strada necessiterebbe di interventi urgenti. Eppure il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e l'Anas hanno dimenticato la statale 34 del Lago Maggiore.

Indignato dunque il sindaco di Cannobio Giandomenico Albertella: "Nessuna traccia eppure si tratta di interventi urgenti sui quali avevamo avuto rassicurazioni dallo stesso Ministro Delrio. Figuriamoci se non fosse una priorità“. 

Ma il sindaco non ci sta e ritorna alla carica scrivendo a Roma ma anche cercando di muovere la Regione Piemonte.

Strada periodicamente interrotta

Nel marzo scorso un motociclista svizzero è morto travolto proprio da una frana tra Verbania e Cannobio. La statale rimase chiusa per parecchi giorni causando non pochi disagi ai frontalieri.

Ma non è stata la prima volta. Periodicamente la strada è interrotta da frane e smottamenti. Nonostante questa situazione difficile, come detto, Roma ha dimenticato di inserire nel programma 2016-2020 la messa in sicurezza della statale del Lago Maggiore.




tvsvizzera.it/fra

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×