Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Fiducia anche dalla Camera Il governo Conte può iniziare a lavorare

Il nuovo governo italiano guidato da Giuseppe Conte ha ottenuto questa sera anche la fiducia alla Camera con 350 voti a favore, 236 contrari e 35 astenuti, dopo quella ricevuta ieri dal senato. Ora alla coppia Lega-M5S non resta che governare il paese.

ita

Dopo il Senato, oggi anche la Camera ha dato la propria fiducia al nuovo governo italiano di Giuseppe Conte

"Da oggi pronti a lavorare per migliorare la qualità della vita degli italiani", commenta il premier in serata su twitter. L'Aula di Montecitorio approva l'esecutivo gialloverde - i colori di Lega e Cinque Stelle - con un'ampia maggioranza, 350 sì, (4 in più rispetto alle previsioni della vigilia, con Vittorio Sgarbi, più tre deputati eletti all'estero) 236 contrari e 35 astenuti, al termine di una seduta surriscaldata da una forte tensione, in particolare con il Pd.

Pd durissimo

Durissimo il capogruppo del Partito democratico Graziano Delrio: "Tutti i grandi dittatori lo fanno in nome del popolo. Parlo della storia e non di voi", urla in Aula. "Non è qui per concederci il privilegio di vederla osservare la Costituzione. Ha il dovere di rispettarla. Il nostro augurio è che non faccia il pupazzo dei partiti".

Opposizione anche da Forza italia

Netta anche l'opposizione della capogruppo di Forza Italia, Maria Stella Gelmini, secondo cui "Matteo Salvini è stato forse un abile leader della Lega, ma non un leader unificante del centrodestra come Silvio Berlusconi". Il capo politico M5s Luigi Di Maio parla invece della nascita "della Terza Repubblica", mentre il segretario leghista Salvini non aspetta l'esito del voto, per volare a Brindisi dove tiene una iniziativa elettorale.

Saluto al Presidente Mattarella

In apertura rivolge un saluto al capo dello Stato Sergio Mattarella. "Nell'ambito delle sue prerogative costituzionali - esordisce Conte - ha presieduto all'attività di formazione di questo governo, gli sono doverosamente grato per tutto quanto ha fatto sin qui. Una delle cose che più mi ha addolorato è stato quando c'è stato un attacco alla memoria di un suo congiunto, è stata una cosa che mi è davvero dispiaciuta". Conte non fa il nome del fratello Piersanti Mattarella, mancanza che poi verrà rimarcata polemicamente sempre da Delrio. 


tvsvizzera.it/fra con RSI

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box