Navigation

Biciclette per tutti i gusti

Biciclette del presente, del passato e del futuro. Biciclette elettriche e biciclette di design. In carbonio, bambù, ma anche biciclette “stealth”. Il museo di arti applicate di Winterthur dedica una mostra a questo mezzo di trasporto nato esattamente 200 anni fa. Quanta strada è stata fatta! 

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 febbraio 2017 - 16:15
tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 09.02.2017)
Contenuto esterno

La bicicletta è la protagonista assoluta dell’esposizione aperta al Museo di arti applicate di Winterthur. Una mostra che vuole soprattutto rendere omaggio alle nuove “evoluzioni” di uno dei mezzi di trasporto più amati di sempre. Dalle più raffinate alle più funzionali, c’è davvero di che soddisfare gli appassionati più esigenti.

no sguardo particolare è dedicato al nord dell’Europa, dove la mobilità su due ruote è molto più sviluppata che nella Confederazione. "Ci vorrà ancora molto tempo prima che le città svizzere arrivino ai livelli di una Copenhagen” ha spiegato alla Radiotelevisione svizzera Markus Rigert, il curatore della mostra. “Ma vediamo anche da noi una tendenza a favorire di più le biciclette. La città di Berna, ad esempio, vuole raggiungere un 20% di mobilità su bicicletta entro il 2030."

Alcuni dei pezzi in esposizione RSI-SWI


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.