Elogio funebre di Macron Parigi rende omaggio al gendarme-eroe Beltrame


Si è svolto sotto una fitta pioggia l'omaggio al gendarme-eroe, Arnaud Beltrame presieduto dal presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron.

L’agente 44enne, che si è offerto al posto di una donna ostaggio ed è stato ucciso venerdì dal terrorista jihadista Radouane Ladkim in un supermercato di Trebes, è stato promosso a titolo postumo al grado di colonnello.

Il corteo questa mattina è giunto nel cortile dell’Hotel des Invalides dove il presidente Macron, nel suo elogio funebre, ha ricordato che Beltrame "ha fatto dono della sua vita per proteggere i nostri concittadini” e ha incarnato “l’eroismo” e “lo spirito di resistenza francese”.

Intanto dall’inchiesta sono filtrati altri particolari sugli ultimi istanti del gendarme-eroe: Arnaud Beltrame sarebbe rimasto ucciso nella lotta con il terrorista, che lo ha ripetutamente pugnalato alla gola, e i successivi spari di Ladkim hanno poi dato il via al blitz delle forze speciali nel supermercato.

La drammatica scena finale non è stata comunque ripresa dalle videocamere di sorveglianza poiché si sarebbe svolta nel locale casseforti e non fra gli scaffali del supermercato.

Parole chiave