Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

elezioni italiane Rimborsi e candidati scomodi, momento delicato per il M5S

(1)

Pressioni sul M5S a poco più di 2 settimane dal voto

In Italia il Movimento 5 Stelle si trova invischiato in questi giorni nella polemica sui rimborsi e sui candidati “impresentabili” ma per il momento non sembra pagare, almeno nei sondaggi, questi presunti passi falsi. 

Sono infatti saliti a tre i candidati grillini iscritti alla loggia Grande Oriente. Per tutti loro, ha sentenziato il leader Luigi Di Maio, si prospetta l’espulsione.

Ma a preoccupare di più i vertici pentastellati è la questione bonifici. Secondo le ultime indiscrezioni di stampa (in particolare la trasmissione Le Iene di Italia Uno) sarebbero 14 i parlamentari che non avrebbero versato, come promesso e indicato negli statuti interni, parte delle loro indennità al fondo destinato alle piccole e medie imprese e non 8, come si era affrettato ieri a riconoscere il candidato premier.

Intanto da un’indagine demoscopica pubblicata dal Corriere della Sera la partita del 4 marzo potrebbe essere decisa da 35 collegi uninominali contesi tra centro-destra e M5S. Se Fi, Lega e FdI riusciranno a strapparli al movimento fondato di Beppe Grillo, potrebbero ottenere la maggioranza per governare.

Su questi argomenti l’opinione dell’editorialista del quotidiano milanese Massimo Franco al TG della RSI.   

tvsvizzera/spal con RSI (TG del 15.2.2018)

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box