Navigation

Rischio bolla immobiliare in Svizzera

Keystone / Steffen Schmidt

Il mercato immobiliare è sotto pressione da tempo mentre aumenta in diversi cantoni il numero degli appartamenti sfitti. Ma gli esperti per il momento sono prudenti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 maggio 2021 - 22:21
tvsvizzera/spal con RSI (TG del 7.5.2021)

Il prezzo degli immobili in Svizzera continua ad aumentare e sta toccando livelli record, in un anno i prezzi sono aumentati del 4,4% (non succedeva da otto anni).

Le ultime analisi di UBS ancora non scongiurano un rischio di bolla immobiliare, eppure gli esperti del settore non si dicono ancora preoccupati, perché sperano in un assestamento dell'economia. Prevale, insomma, un cauto ottimismo.

Non tutte le regioni hanno lo stesso rischio bolla ma a preoccupare è soprattutto il Ticino, dove lo sfitto è passato in dieci anni dallo 0,7% al record del 2020 (2,7%). Segnali, dunque, da tenere d'occhio. Ascolta le interviste agli esperti nel video in testa all'articolo.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.