Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Dopo la decisione di Mattarella Italia, da Bruxelles reazioni positive e… misurate

Carlo Cottarelli e Roberto fico a colloquio

Dopo il colloquio con Mattarella, Carlo Cottarelli ha incontrato il presidente della Camera Roberto Fico. 

(Keystone)

La scelta di Mattarella di affidare l'incarico di formare un nuovo governo a Carlo Cottarelli è stata accolta positivamente a Bruxelles.

A Bruxelles c'è apprezzamento per la linea del presidente italiano Mattarella e per la scelta di Carlo Cottarelli, che è "una persona critica ma non un euroscettico", rileva il corrispondente della Radiotelevisione svizzera nella capitale belga Thomas Miglierina. Le reazioni europee sono tuttavia misurate, per non prestare il fianco a chi in Italia accusa l'UE di aver fatto di tutto per fare naufragare l'ipotesi di un governo tra Movimento Cinque Stelle e Lega.

(2)

le reazioni europee alla scelta di mattarella

"Speriamo che si riuscirà presto a formare un governo stabile e filo europeo in Italia", ha dichiarato il segretario di Stato tedesco per l'Europa Michael Roth. "Non in Germania dobbiamo astenerci dal dare consigli a chicchessia per un nuovo governo, poiché abbiamo avuto bisogno di sei mesi per formarne uno".

Il ministro degli esteri spagnolo Alfonso Dastis – a Bruxelles per una riunione coi suoi omologhi europei – ha espresso timori per l'incertezza che regna in Italia: "In un momento in cui siamo immersi in un processo di riforma della zona euro e di rinforzamento dell'UE di fronte alle minacce populiste e nazionaliste, ciò non contribuisce a rafforzare l'immagine, l'idea e la stabilità dell'Europa".

La vice presidente della Commissione europea e rappresentante della diplomazia europea, l'italiana Federica Mogherini, si è detta "fiduciosa nella capacità delle istituzioni italiane e del presidente Mattarella per garantire gli interessi del popolo italiano, che coincidono con quelli dell'Unione Europea".

Da Parigi, il presidente francese Emmanuel Macron ha da parte sua elogiato Sergio Mattarella per il suo "coraggio", mentre da Berlino la cancelliera tedesca Angela Merkel ha espresso "rispetto per la democrazia italiana". "Collaboreremo con ogni governo", ha dichiarato, "ma ci sono dei principi".

Contro la decisione del presidente italiano e contro l'UE si è invece scagliata la leader del Front National Marine Le Pen, che ha parlato di "un colpo di Stato" ispirato da Bruxelles.

La reazione svizzera

Al ministro degli esteri svizzero, il ticinese Ignazio Cassis, la Radiotelevisione svizzera ha chiesto cosa cambia per la Confederazione lo stallo che sembra regnare in Italia:

(3)

Ignazio cassis sulla crisi italiana

Intanto in Italia il clima è praticamente già quello di una campagna elettorale, osserva il corrispondente della RSI a Roma Lorenzo Buccella, con Matteo Salvini quale figura ormai centrale dello scacchiere politico.

(4)

in italia si riaccende la campagna elettorale

tvsvizzera.it/mar con RSI (TG del 28.5.2018)

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box