Navigation

Dario Fo, "pittore di professione"

di The Italy Diaries

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 settembre 2015 - 11:08

È autore, attore, scenografo, regista teatrale, ma ama definirsi "pittore di professione": Dario Fo, premio Nobel per la letteratura nel 1997, utilizza da sempre le arti figurative per completare la sua attività drammaturgia. Negli anni ‘40 frequentò l'Accademia di Brera e oggi, a 89 anni, ha deciso di immergersi a pieno titolo nel linguaggio dell'arte visiva.

Il risultato è un corpus di oltre 130 opere tutte recenti e inedite al grande pubblico, protagoniste della mostra "Dario Fo Mistero Buffo a Colori. Opere del Nuovo manuale minimo dell'attore" allestita nella Sala Mostre del Castello Visconteo di Pavia fino al 18 ottobre 2015.

Servizio di Vince Cammarata e Guido Mariani

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.