Navigation

Dal San Gottardo alla luna: il conto alla rovescia è iniziato

I due studenti-astronauti dell'EPFL Somaya Bennani e Joshua Bernard-Cooper. © Keystone / Urs Flueeler

Giovedì "decollerà" una missione spaziale simulata, situata nel cuore della montagna, dove si trovano condizioni simili a quelle lunari.

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 luglio 2022 - 20:07
tvsvizzera.it

Si parte giovedì dal San Gottardo, la destinazione è nientemeno che la luna. Sta per iniziare infatti la missione spaziale simulata, organizzata da studenti e rivolta agli studenti. L'iniziativa è nata dall'Associazione riconosciuta dal Politecnico federale di Losanna Asclepios 2, che accoglie astronauti e scienziati da tutto il mondo. 

Anche se il lancio vero e proprio, evidentemente, non avverrà; quella di Asclepios 2 sarà in tutto e per tutto la simulazione di una base lunare. Sono state ben 500 le pagine di protocolli delle agenzie NASA ed ESA spulciate e riadattate allo scopo di questa "missione". Oggi, nella base spaziale, è andato a curiosare anche il Quotidiano della RSI.

Contenuto esterno



I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?