Navigation

Dal Sahara alla Siberia e ritorno

Contenuto esterno

È partita questa mattina da Grono la seconda edizione della "Pedalata climatica", un'iniziativa benefico-sportiva il cui ricavato andrà all'associazione Parkinson Svizzera. Al via una cinquantina di ciclisti, della Svizzera italiana e del Giura neocastellano.

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 luglio 2021 - 20:16
tvsvizzera.it/MaMi

Dal Sahara alla Siberia e ritorno. Certo, non letteralmente. Ma se Grono, con i suoi 41,5 gradi registrati nel 2003, detiene il record di località più calda in assoluto, La Brévine con i suoi meno 41,8, merita a pieno titolo il soprannome di "Siberia della Confederazione". Per questo motivo, le due località sono state scelte da una cinquantina di ciclisti che si è data appuntamento questa mattina per "Temperature in sella": un'originale iniziativa benefico-sportiva alla sua seconda edizione.


 

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.