Navigation

Dal Nord il giallo che scalda

I romanzi polizieschi svedesi, ma anche norvegesi e danesi, da tempo hanno conquistato il pubblico italiano. Un fenomeno lanciato dalla casa editrice veneziana Marsilio

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 maggio 2014 - 21:18

Chi non conosce Stieg Larsson? Nel mondo ha venduto 60 milioni di copie ed è stato un vero e proprio caso letterario. Morto appena terminata la trilogia, Larsson è diventato ormai un autore culto. Ma prima di lui Henning Mankell e il suo commissario Wallander. Ma anche Leif GW Persson e soprattutto le scrittrici di giallo nordiche: Cammilla Läckberg, Lisa Marklund e Asa Larsson.

Un mondo, quello dei scrittori scandinavi, che ha entusiasmato il pubblico di tutto il mondo, e naturalmente anche quello italiano. E in Italia ha "scoprire" questi nuovi talenti del romanzo poliziesco è stata la Marsilio di Venezia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.