Navigation

Da rivedere: Pippo Pollina in concerto

Trasmesso in diretta streaming lo scorso 11 febbraio, ecco lo showcase del nuovo album 'L'appartenenza'

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 agosto 2014 - 16:51

Il 2014 è un anno intenso per il cantautore d'origine palermitana: è cominciato con 'L'appartenenza', il diciannovesimo album, pubblicato in gennaio e presentato in concerto all'Auditorio della Radiotelevisione svizzera a Lugano, nell'ambito di una tournée mitteleuropea di cinquanta date che è poi approdata, brevemente, anche in Italia. Pippo Pollina, tra giovedì 27 febbraio e domenica 3 marzo, si è esibito a Torino, Cattolica, Verona e Firenze.

Lo aspetta pure l'Anfiteatro Romano di Fiesole (FI): il prossimo 2 agosto vi si terrà 'Pippo Pollina & Friends'.

Nel frattempo debutterà, in aprile, l'adattamento in tedesco della pièce 'Ultimo volo', presentata originariamente nel 2007 a Bologna per l'inaugurazione del Museo per la Memoria della Strage di Ustica. 'Der letzte Flug' andrà in scena a Pfäffikon e potrà poi raggiungere il pubblico dell'Europa germanofona, dove Pippo Pollina è artista acclamato.

In Svizzera, dove si stabilì a metà degli anni Ottanta, Pollina è ormai un nome da classifica: 'L'appartenenza' è entrato in top 20. Al disco hanno partecipato Giorgio Conte –in ‘Mare mare mare'- ed Etta Scollo –in ‘Ti vogghiu beni'. Comprende un brano -‘E se ognuno fa qualcosa'- omaggio a Don Pino Puglisi, sacerdote ucciso per ritorsione dalla mafia vent'anni fa.

In Italia, Pippo Pollina ha vinto una decina di premi tra cui il Lunezia –riconoscimento al valore letterario dei testi- e quello del Meeting etichette indipendenti di Faenza.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.