Navigation

Uno svizzero tra le vittime dell’aereo schiantatosi in Russia

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 12 febbraio 2018 - 12:58
tvsvizzera/spal con RSI (TG del 12.2.2018)

Tra le 71 persone morte nell’incidente aereo avvenuto domenica pomeriggio nei pressi di Mosca figura anche un cittadino svizzero.

Il Dipartimento federale degli Affari esteri (DFAE) in mattinata ha confermato la notizia diffusa dall’agenzia russa Interfax, senza però fornire dettagli.

Secondo il quotidiano Blick si tratterebbe di un 46enne sciaffusano, dipendente di una società elvetica, che si trovava in Russia per motivi di lavoro. Il ministero dei trasporti russo parla dal canto suo di un uomo di 33 anni. 

L'Antonov AN-148 della Saratov Airlines avrebbe dovuto atterrare ad Orsk, località nella regione degli Urali, dove secondo indiscrezioni la società elvetica ha interessi in ambito petrolifero.

Il DFAE ha precisato che la rappresentanza della Confederazione a Mosca è in contatto con le autorità russe sul posto. In proposito il ministro degli esteri Ignazio Cassis ha espresso le proprie condoglianze alla famiglia della vittima, così come a tutte quelle toccate dalla tragedia.

L’aereo, con a bordo 65 passeggeri e sei membri dell’equipaggio, era precipitato poco dopo il decollo dall’aeroporto moscovita di Domododevo a Stepanovskoye, località a circa 40 km dalla capitale.

In base alle indagini preliminari effettuate dagli investigatori il velivolo è esploso nell’impatto con il suolo. Secondo alcuni esperti l’Antonov non sarebbe riuscito a giungere in quota per la presenza di ghiaccio sulle ali. Indicazioni più precise potranno emergere dall’esame delle due scatole nere che sono state ritrovate mentre risulta difficile la composizione dei corpi delle vittime.

Inoltre le ricerche sono ostacolate dalle abbondanti nevicate che si sono concentrate sulla zona del crash, dal quale nessuno si è salvato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.