La televisione svizzera per l’Italia

Cinquant’anni di Comunità familiare

papà e figlio in riva al fiume, giocano con un bastone che hanno messo in acqua
Quest'estate un grande numero di richieste di aiuto è giunto alla Comunità familiare Valais/wallis Promotion

Un’associazione per aiutare le famiglie in difficoltà: 50 anni fa nasceva nel canton Ticino la Comunità familiare da un’idea di Padre Callisto. L’obiettivo è da sempre quello di offrire una consulenza alle famiglie, responsabilizzarle, senza però fornire soluzioni preconfezionate.

Sono circa 1’500 le persone che annualmente si rivolgono ai vari servizi di Comunità familiare che conta una sessantina di collaboratori e 200 volontari. Una media impresa che, come tale, deve avere un piano finanziario solido. E il no profit non ha nulla a che fare con l’improvvisazione.

Contenuto esterno

L’associazione vive di contributi pubblici e donazioni private e fa leva sul volontariato. In occasione dell’anniversario l’associazione, oltre a dotarsi di un nuovo logo e di presentare il nuovo sito, ha anche lanciato una campagna di raccolta fondi. Fondi che son necessari sempre, ma in particolare ora: l’estate in corso ha visto un aumento esponenziale delle consultazioni.

Attualità

Un drone nel cielo.

Altri sviluppi

Droni, una campagna per evitare il caos nei cieli

Questo contenuto è stato pubblicato al L'Ufficio federale dell'aviazione civile detta le istruzioni per l'uso corretto degli apparecchi volanti pilotati a distanza.

Di più Droni, una campagna per evitare il caos nei cieli
Una farmacista davanti a una scansia di farmaci.

Altri sviluppi

L’autorizzazione dei medicinali in Svizzera più lenta che in Ue

Questo contenuto è stato pubblicato al L'omologazione di un farmaco in Svizzera, indica uno studio condotto dall'industria farmaceutica e da Swissmedic, richiede in media 249 giorni in più rispetto all'Unione Europea.

Di più L’autorizzazione dei medicinali in Svizzera più lenta che in Ue

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR