La televisione svizzera per l’Italia

Cerimonia per il 50° anniversario del più grave incidente aereo in Svizzera

bare
Le bare delle vittime dell'incidente aereo di Hochwald nella palestra locale. Keystone / Str

Lunedì mattina si è tenuta una cerimonia in memoria delle vittime dello schianto di un aereo britannico a Hochwald, nel cantone di Soletta, avvenuto esattamente 50 anni fa.

L’incidente causò la morte di 108 persone e rimane il più grave mai accaduto in territorio svizzero. L’ambasciatore britannico in Svizzera James Squire e il direttore di Euroairport Basel-Mulhouse Matthias Suhr hanno partecipato alla commemorazione presso il monumento vicino al luogo dell’incidente. Erano presenti molti parenti delle vittime britanniche.

L’aereo Vickers Vanguard 952, partito da Bristol il 10 aprile 1973, si schiantò in una foresta vicino a Hochwald, dopo un mancato avvicinamento all’aeroporto di Basilea-Mulhouse. Il giorno dell’incidente, quando l’aereo stava iniziando la discesa, c’era nebbia, neve e molto vento. L’equipaggio fece rapporto alla torre di controllo alle 9:49, ma l’aereo non riuscì ad atterrare e si allontanò dall’aeroporto. Il pilota perse apparentemente l’orientamento e alla fine l’aereo precipitò a 16 chilometri a sud dell’aeroporto.

Nell’incidente sopravvissero 37 persone, che si trovavano nella parte posteriore dell’aereo.

Il disastro aereo di Hochwald rimane il peggior incidente aereo mai avvenuto in Svizzera. Quello più grave dell’aviazione nella storia dell’aviazione elvetica è stato lo schianto di un MD-11 della Swissair, decollato da New York e diretto a Ginevra nel 1998. L’aereo precipitò davanti a Peggy’s Cove, in Canada. Tutte le 256 persone che si trovavano a bordo morirono.

+ Un approfondimento sull’incidente del volo 111 di Swissair

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR