Navigation

Canada e Australia tra le mete più ambite per i pensionati svizzeri

Paesi come quelli del Sud America offrono ottime possibilità in termini di spesa, ma non fanno altrettanto con la qualità della vita. Ad eccezione dell'Uruguay. Keystone / Jens Büttner

Una volta smesso di lavorare, a coloro che decidono di lasciare la Confederazione, tocca valutare il divario tra qualità e costo della vita negli altri Paesi. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 agosto 2022 - 18:59
tvsvizzera.it/MaMi con Keystone-ATS

La maggior parte degli svizzeri trascorre la propria pensione in patria, ma ci sono anche altri Paesi che attirano i cittadini che si ritirano dalla vita lavorativa per godersi il meritato riposo. Secondo un'analisi di UBS, ci sono diverse nazioni che offrono una qualità di vita simile alla Confederazione a costi inferiori: tra queste vi sono il Canada, l'Australia e il Regno Unito.

Lo studio pubblicato oggi dalla grande banca prende in considerazione 26 Stati e si concentra su due criteri. Il primo è quanta ricchezza sia necessaria per finanziare trent'anni di pensione, il secondo mette l'accento sulla qualità di vita.

In sostanza, stando a UBS, tutti i Paesi inclusi sono più economici della Svizzera in termini di costi. Tuttavia, la vita in pensione non è a buon mercato nemmeno in Danimarca, Finlandia, Norvegia e negli Usa. Gli States peraltro non reggono il confronto con le nazioni nordiche riguardo alla qualità.

Il difficile equilibrio tra qualità e costi

I pensionati di Canada, Australia, Nuova Zelanda, Regno Unito e Svezia invece hanno un tenore di vita molto elevato a condizioni favorevoli. In questi Paesi basta un patrimonio fino al 40% inferiore per trascorrere gli anni della vecchiaia. Stati come Filippine, Messico o Brasile sono ancora meno costosi, ma pagano molto alla voce qualità.

L'eccezione dell'Uruguay

Un caso a parte in Sud America è rappresentato dal piccolo Uruguay, che offre una qualità di vita piuttosto elevata in un contesto di spese molto basse. In Paesi confinanti alla Svizzera come Germania o Francia, a parità o quasi di benessere basta però circa un terzo di ricchezza in meno.


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?