Navigation

I Mondiali più cari della storia

Per il torneo che inizia tra una settimana, la Russia spenderà in tutto più di dieci miliardi di dollari. Il reportage della Radiotelevisione svizzera da Rostov sul Don.

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 giugno 2018 - 13:19
tvsvizzera.it/mar con RSI (TG del 7.6.2018)
Contenuto esterno


Lo stadio della città della Russia meridionale, dove la nazionale svizzera debutterà i Mondiali affrontando il 17 giugno il Brasile, è nuovo di zecca.

Per costruire questo impianto da 45'000 posti sono stati spesi 300 milioni di franchi. Dei 12 stadi che ospiteranno la Coppa del Mondo, nove sono stati costruiti per l'occasione.

In un paese in cui lo stipendio medio è di 600 franchi al mese, alcuni ritengono gli investimenti sproporzionati. Anche perché difficilmente, una volta conclusi i Mondiali, si riuscirà di nuovo a riempire gli stadi.

Secondo il direttore generale del torneo, Alexei Sorokin, gli investimenti erano invece necessari. E non solo per gli stadi. "Gli aeroporti di sei città hanno dei terminal nuovi, nelle città organizzatrici sono stati costruiti 21 nuovi alberghi", ha sottolineato Sorokin, stando a quanto riportato dall'Agence France Presse. "Nulla di superfluo, ne avevamo bisogno", ha dichiarato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.