Navigation

Buona festa caro amico Fido!

Keystone/cyril Zingaro

Vicino a Caserta si trova un museo dedicato al cane e noi, in occasione della sua giornata internazionale, lo abbiamo visitato.

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 agosto 2021 - 09:00
Mario Messina, Rsinews

MondragoneLink esterno, vicino Caserta, esiste un museo completamente dedicato al cane. Il primo in Europa di questo tipo. Obiettivo del FOOF - Museo del CaneLink esterno (questo il suo nome): raccontare la storia del magico rapporto tra questo quattro zampe e l'essere umano. Così, per raggiungere quest'obiettivo ha messo in mostra una collezione unica di circa 200 collari antichi e altre centinaia di reperti archeologici, pittorici e storici, ma ha messo anche realizzato spazi verdi e un canile modello per dare una casa dignitosa a tutti i cani.

“Attraverso la nostra mostra – spiega Gennaro Migliacci – intendiamo raccontare come si è evoluto il rapporto tra noi e i nostri amici a quattro zampe già a partire dal Mesolitico quando alcuni lupi entrando in contatto con gli umani, iniziarono ad adattarsi ai loro bisogni”.

Nonostante a noi oggi sembri normale considerare il cane come il nostro migliore amico, in precedenza (e non prima del Rinascimento) soltanto le famiglie aristocratiche potevano permettersi un cane da compagnia. Solo negli ultimi 50 anni il concetto di cane da compagnia è diventato universale.

Contenuto esterno

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.