La televisione svizzera per l’Italia

Blackout nel Luganese, terza interruzione di corrente in un mese

Quarantacinque minuti senza corrente,
Quarantacinque minuti senza corrente a Lugano e dintorni. © Keystone / Ti-press / Gabriele Putzu

Un guasto ha lasciato senza corrente elettrica oltre 100'000 persone a Lugano e dintorni (compresi alcuni comuni del Mendrisiotto) per circa tre quarti d’ora, a partire dalle 9.15 di mercoledì mattina.

Ma la causa non è da ricercare nel conflitto in Ucraina o ai temuti problemi di approvvigionamento energetico paventati negli scorsi mesi.

Contenuto esterno

Secondo quanto hanno spiegato le Aziende industriali di Lugano (AIL), il distributore locale di energia, l’origine del blackout è stata individuata nei lavori di manutenzione in corso, effettuati dall’Azienda elettrica ticinese (AET) per conto del gestore nazionale Swissgrid, alla sottostazione di Manno, che per questo motivo ha sospeso l’alimentazione della rete.

A causa di un segnale proveniente dall’esterno si è attivata la protezione del collegamento sostitutivo d’emergenza basato nel Pian Scairolo e si è quindi prodotta l’interruzione di corrente in tutto il comprensorio servito dalle AIL.  

Lo scorso mese, il 13 e il 25 gennaio, c’erano già state due panne elettriche nella regione. Nel primo caso l’origine era stata un guasto circoscritto alla sottostazione di Cornaredo mentre nel secondo il disservizio era stato causato da danni alla rete provocati da un’impresa privata impegnata su un cantiere nella Piana del Vedeggio.

Attualità

Elisabeth Baume-Schneider e Carine Bachmann

Altri sviluppi

“Il cinema svizzero può fiorire”

Questo contenuto è stato pubblicato al La consigliera federale Elizabeth Baume-Schneider, presente al Festival di Cannes, si dice fiduciosa per il futuro del cinema rossocrociato.

Di più “Il cinema svizzero può fiorire”
fotografie degli ostaggi di hamas

Altri sviluppi

Ostaggi in mano a Hamas, trattative sospese

Questo contenuto è stato pubblicato al Le trattative per la liberazione degli ostaggi in mano ad Hamas sono state sospese. Ad annunciarlo un'emittente israeliana.

Di più Ostaggi in mano a Hamas, trattative sospese
due tossici condividono una dose di fentanyl

Altri sviluppi

Il Fentanyl si fa strada in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al La città di Coira, capitale del canton Grigioni, è diventata uno dei maggiori centri di consumo di stupefacenti in Svizzera. Tra questi anche una "new entry": il Fentanyl.

Di più Il Fentanyl si fa strada in Svizzera
ape su un fiore

Altri sviluppi

In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

Questo contenuto è stato pubblicato al A pochi giorni dalla Giornata internazionale delle api, che cade il 20 maggio, l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) ha pubblicato venerdì la nuova Lista rossa delle api, che fa il punto sulle specie minacciate.

Di più In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR