Navigation

Berna chiede a Mosca di ritirare le truppe dall'Ucraina

Berna chiede la fine delle ostilità in Ucraina. Copyright 2022 The Associated Press. All Rights Reserved.

Il Dipartimento federale degli esteri (Dfae) ha chiesto alla Federazione Russa di porre fine delle operazioni militari e il ritiro immediato delle sue truppe dall'Ucraina.

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 marzo 2022 - 20:14
Keystone-ATS/spal

La richiesta, resa nota da un tweet inviato dai servizi del consigliere federale Ignazio Cassis, viene avanzata essenzialmente allo scopo di proteggere della popolazione civile coinvolta, sua malgrado, nella guerra innescata dall'invasione russa che perdura dallo scorso 24 febbraio.

La Svizzera, in qualità di Stato depositario delle Convenzioni di Ginevra, ha quindi lanciato un appello urgente a tutte le parti in conflitto affinché rispettino rigorosamente il diritto internazionale umanitario.

Questo si traduce con il fatto che i civili devono essere risparmiati, i feriti e i malati curati e i prigionieri di guerra devono essere trattati con umanità. Le parti in guerra dovrebbero inoltre garantire un accesso senza ostacoli a tutti coloro che hanno bisogno di assistenza.

Intanto nella Confederazione, secondo quanto ha informato la Segreteria di Stato della Migrazione (SEM), sono stati registrati finora 15'388 rifugiati, di questi 9'635 hanno ottenuto lo statuto di protezione speciale S che, tra le altre cose, consente loro di svolgere un'attività lavorativa.


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?