Navigation

Augias e 'Il lato oscuro del cuore'

Nel nuovo romanzo del giornalista e scrittore, l'incontro tra due donne conduce a un'indagine nelle profondità dell'inconscio

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 novembre 2014 - 19:20

Il giornalista e saggista Corrado Augias è tornato alla narrativa, con 'Il lato oscuro del cuore' (Einaudi). In realtà, l'incontro tra le due protagoniste del romanzo -una psicologa, ma impiegata alla cassa di un bar, l'altra di umili origini, e con una situazione affettiva disastrata- costituisce l'ossatura di un testo sull'inconscio femminile e la psicanalisi.

"Sentendomi inadeguato alla stesura di un vero e proprio saggio", ha detto Augias alla presentazione in una libreria di Lugano, "ho fatto ricorso a una forma romanzata".

Augias, che è acuto e reputato giornalista e saggista, ha dialogato col pubblico e concesso anche qualche riflessione fuori tema. Gli abbiamo chiesto allora di Expo 2015, un progetto che lega i nostri due Paesi -l'Italia organizza, la Svizzera fu la prima ad aderire- ma che non smette di crearci qualche preoccupazione.

L'intervista è di Alessandra Bonzi.

Corrado Augias sarà ospite di 'Turné' sabato 22 novembre, in streaming alle 19.10 sulla homepageLink esterno di tvsvizzera.itLink esterno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.