Navigation

Ecco come agiscono i passatori tra Italia e Svizzera

Due passatori sono stati arrestati venerdì mentre tentavano di introdurre in Svizzera sette cittadini di etnia curda. I migranti clandestini sono stati rimandati in Italia.

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 aprile 2018 - 16:48
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno


I sette curdi, arrivati dall'Italia erano in viaggio verso la Germania. Per il passaggio sembra abbiamo pagato ai passatori dai 5 ai 6 mila euro in totale. Fermati al valico doganale di Ronago-Novazzano, sono stati rimandati in Italia. I due passatori, due curdi di 44 e 58 anni, sono stati arrestati. Ieri la procura ticinese ha confermato il loro arresto preventivo dalle 4 alle 6 settimane. Uno dei due passatori è recidivo. Ora i magistrati ticinesi stanno cercando di ricostruire i dettagli di questi passaggi dietro ai quali ci sarebbe un'organizzazione criminale.


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.