Navigation

Antoine Jaccoud protagonista a Verbania

tvsvizzera

Al Festival di LetterAltura sabato 28 giugno sarà presentato un radiodramma del drammaturgo vodese con la partecipazione di Rete 2 della RSI

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 giugno 2014 - 15:20

L'opera di chiama"Désalpe - Lo scarico" è la storia delle montagne e della gente che le abita scaricati in basso dalla contemporaneità. Un programma radiofonico contemporaneamente cross mediale, pubblico, locale ed universale. Un'opera di poesia sonora di Antoine Jaccoud che, grazie anche alla Rete 2 della RSI, sarà proposta al pubblico italofono, con la regia di Claudio Laiso, a Verbania all'HOtel Chiostro sabato 28 giugno alle ore 17.45.

Radiodramma tridimensionale

Un radiodramma che, con l'ausilio della registrazione binaurale (che permette al suono di essere tridimensionale), racconta la storia delle montagne e della gente che le abita mettendo in evidenza la crisi occupazionale generata, in inverno, dallo smantellamento degli impianti sciistici.

Da Désalpe di Antoine Jaccoud a Sister di Ursula Meier

All'ascolto del radiodramma accompagnato dalla proiezione d'immagini d'archivio seguirà un incontro/tavola rotonda con l'autore Antoine Jaccoud. Al pubblico presente verranno distribuite cuffie stereofoniche per poter godere dell'ascolto tridimensionale del suono. Alle 21 alla Biblioteca Civica Ceretti sempre a Verbania proiezione del film "Sister" di Ursula Meier, con la sceneggiatura dello stesso Antoine Jaccoud.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.