Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Amichevole di lusso a Cornaredo Goleada del Milan a Lugano

Poco male se la quarta amichevole è coincisa con la prima sconfitta di questo precampionato. Contro il Milan, tra le possibili avversarie nella prossima Europa League (preliminari permettendo), il Lugano non ha infatti sfigurato ma ha ceduto il passo ai rossoneri con il forse un po' troppo severo risultato di 4-0, deciso dalle reti dei baby Cutrone e Crociata, e nel finale da Sosa e Gomez.

(3)

A 12 giorni dalla prima di Lucerna, la compagine di Tami ha messo in mostra una buona organizzazione difensiva e un discreto possesso palla, ma ha pure faticato a creare pericoli con continuità dalle parti della porta avversaria.

Per l'amichevole di lusso a Cornaredo è accorso il pubblico delle grandi occasioni, tutto esaurito e 7'000 paganti, ma i presenti hanno riscaldato di rado l'atmosfera anche a causa del gran caldo che ha mantenuto i ritmi della contesa davvero bassi nel primo tempo.

Eppure l'avvio aveva lasciato sperare in qualcosa di più vivace, con la spettacolare triangolazione Kessié-Calhanoglu-Cutrone che aveva sbloccato il risultato già al 2'. Poi poco o nulla, fatta eccezione per lo spunto del nazionale elvetico Rodriguez del 17', fino al 45' quando Marzouk ha messo solo davanti al portiere Schäppi che ha però sparato su Storari.

Nella ripresa Montella ha cambiato tutto il suo undici, mentre Tami ha mandato in campo Carlinhos Junior, subito ficcante nella triangolazione con Vecsei, subentrato al 35' a Mariani, che si è fratturato un metacarpo della mano destra. Con il campo all'ombra e le squadre un po' più lunghe si sono viste più azioni, ma il più impegnato è ancora stato Da Costa, bravo su Bacca al 60' e superlativo a dire di no a Gomez dieci minuti dopo.

In mezzo il 2-0 di Crociata, troppo libero in area. I luganesi si sono dal canto loro fatti vedere con un bel tiro dalla distanza di Sabbatini, ma nel finale, un po' a corto di ossigeno, hanno incassato i gol di Sosa e Gomez per il definitivo 4-0.


tvsvizzera

×