Navigation

La Scandinavia colpita da un caldo eccezionale

"Per la seconda volta quest'anno l'intera Scandinavia viene interessata da un'anomala ondata di caldo, con temperature fino a 15 gradi in più del normale. È la conseguenza dell'arrivo di correnti piuttosto calde direttamente dal nord Africa a tutte le quote".

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 luglio 2018 - 21:10
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno


Sono giorni e giorni che le temperature massime salgono ben oltre i 30 gradi, con punte di 33-34 oltre il Circolo polare artico, a Kevo in Finlandia come ad Alta in Norvegia: la temperatura media di queste due località nel mese di Luglio è di 17 gradi! E poi si sono registrati 34 gradi di Stoccolma, dove dovrebbero essercene al massimo 22, e i 34 di Uppsala (Svezia), dove dovrebbero essercene 21. Per trovare valori più elevati dobbiamo tornare indietro di 85 anni: il 9 luglio del 1933 a Uppsala si raggiunsero i 37, ma fu una sola giornata. Qui parliamo di una settimana di caldo intenso.

Incendi

Come nel Mediterraneo, anche in Scandinavia il caldo favorisce gli incendi. Il sito parla di più di 80 fronti, sui cui stanno intervenendo non senza difficoltà i vigili del fuoco. Aiuti sono stati chiesti anche alla Comunità europea.

Roghi vengono poi segnalati anche in altri paesi del Nord del mondo, come Norvegia, Finlandia, Russia, Groenlandia, Alaska e Canada.

Undici di questi incendi hanno colpito aree sopra il Circolo Polare Artico. Lo segnala il sistema europeo di osservazione satellitare Copernicus.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.