Navigation

Al Forum di Davos sparisce la Russia e arriva (forse) Zelensky

Al Wef quest'anno nessuna presenza russa Keystone / Pascal Bitz

Il World Economic Forum (Wef) prende le distanze dalla Russia. Si tratta di un cambiamento epocale per il meeting grigionese. Possibile protagonista dal prossimo 22 maggio il presidente ucraino Zelensky.

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 maggio 2022 - 10:05
tvsvizzera.it/spal con Keystone-ATS

Il Wef ha deciso: nessun rappresentante russo parteciperà al meeting internazionale che si terrà dal 22 al 26 maggio prossimi a Davos. È la prima volta, dall'epoca di Gorbaciov, che questo evento mondiale non allineerà tra i suoi protagonisti compatrioti di Vladimir Putin.

I cittadini russi, che solitamente erano partner importanti del Forum grigionese, non potranno quindi recarsi alla Russia House che quest'anno non verrà costruita, né alle leggendarie serate organizzate dall'oligarca Oleg Deripaska.

Contenuto esterno

Saranno esclusi anche tre partner strategici della manifestazione come la banca VTB, il gruppo energetico Gazprom e la Sberbank il cui direttore era stato dal 2011 membro del Board of Trustees, l'organo direttivo del Wef. Questi tre gruppi contribuivano con circa 600'000 franchi allo svolgimento del programma.

Da parte sua il portavoce del Wef, Samuel Werthmüller, ha precisato che finanziamenti russi non sono più giunti agli organizzatori. Sono quindi sparite le tracce di tutti questi soggetti dalla kermesse retica che ha voluto andare ancora più a fondo, in ragione del conflitto in corso in Ucraina. Il Centro di cybersicurezza, creato nel 2018 su iniziativa congiunta del Wef e dalla Sberbank, non menziona più l'istituto finanziario russo tra i suoi partner fondatori.

In compenso il Wef si appresta probabilmente a divenire una vetrina per l'Ucraina, come sottolinea il settimanale Nzz am Sonntag. Il foglio zurighese ha indicato che Klaus Schwab, fondatore e presidente esecutivo, ha invitato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

L'ambasciata ucraina a Berna in proposito ha precisato che non si sa ancora nulla della sua eventuale partecipazione. In ogni caso sembra poco probabile, a detta dei commentatori citati dalla testata svizzera, che il presidente ucraino si lasci sfuggire l'occasione di presentarsi davanti all'élite economica mondiale.


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?