Navigation

Banco del Mutuo Soccorso di scena a Chiasso

Il gruppo musicale Banco del Mutuo Soccorso, fondato nel 1968 a Roma e grande protagonista del rock progressivo italiano, sarà di scena sabato 11 gennaio a Chiasso al Cinema Teatro. Nel 2019 è uscito il loro ultimo album di inediti, Transiberiana, che arriva 25 anni dopo l'ultima pubblicazione.

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 gennaio 2020 - 20:12
tvsvizzera.it/fra con RSI
Bancodelmutuosoccorso.it

Con il successo del nuovo album Transiberiana e la candidatura ai Prog Music Awards, è un periodo felice per la storica band, dopo le dolorose vicissitudini degli ultimi anni. 

Il gruppo, guidato dal carismatico leader Vittorio Nocenzi, ha ritrovato nuova linfa vitale e rinnovata energia, e la sua storia continua, fortificata dalla vena creativa ancora intatta di Nocenzi e dal contributo fondamentale di una famiglia di musicisti all’apice della loro maturità, consapevoli nel ricreare attraverso il nuovo quel che pareva unico e mai più ripetibile.

Il Banco proporrà a Chiasso, per la prima volta dal vivo, i brani che compongono il nuovo lavoro, riflesso di tutta la carriera della band e di ciò che è al giorno d’oggi, l’altra faccia di una storia che continua e che fa proprio il tempo nuovo.

Il concerto è anche l’occasione per riascoltare le composizioni più famose del Banco, quelle che hanno reso il gruppo uno dei punti di riferimento del rock progressive internazionale.

Alla vigilia del concerto, li abbiamo incontri in un negozio di vinili di Maroggia.

Contenuto esterno



Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.