Navigation

Una mostra per capire la trisomia 21

Tre sculture esposte a Touchdown 21, aperta fino al 13 maggio al Zentrum Paul Klee. © KEYSTONE / CHRISTIAN MERZ

Si è aperta mercoledì a Berna un'esposizione incentrata sulla sindrome di Down. Allestita al Centro Paul Klee, vuole mostrare al pubblico come vive e cosa prova chi ne è affetto.

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 gennaio 2018 - 11:01
tvsvizzera.it/ri con RSI (TG del 14.01.2018)

Il titolo è TouchdownLink esterno, "atterraggio". L'immagine scelta è quella di marziani venuti sulla Terra per scoprire come si vive qui con la Trisomia 21.

Gli autori delle opere esposte sono per la maggior parte, essi stessi, affetti dalla sindrome.

Contenuto esterno


"Ho pensato di creare un 'memory' con pezzetti di legno colorati", spiega alla Radiotelevisione svizzera Pia Heim, che si è ispirata al gioco per un'installazione che comprende, simbolicamente, molti ponti.

Conoscere, capire

Lo scopo del progetto Touchdown 21Link esterno è proprio favorire il contatto e la comprensione tra le persone con e senza sindrome di Down.

"Dobbiamo informare di più", spiega la curatrice Katya De Braganca. "ed è chiaro che un'esposizione è un modo perfetto per trasmettere delle informazioni. Si va più volentieri a una mostra che leggere un libro".

Ogni viso è diverso, come lo è ogni persona. © KEYSTONE / CHRISTIAN MERZ

Sullo sfondo, appesi a una parete, 44 primi piani di persone trisomiche. Per mostrare che ogni viso è diverso dall'altro.

Come lo è ogni persona che ha partecipato a 'Touchdown 21'. "Alcuni scelgono la scrittura e la presentazione, altri sono attori o attrici, molti scelgono il teatro", osserva la curatrice. "Ma ci sono anche pittori e scultori. Arti diverse per trasmettere al mondo quello che sta loro a cuore." 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.