Navigation

Riconoscimento Ue a giovane ricercatore zurighese

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 03 ottobre 2017 - 21:29
tvsvizzera/spal con RSI (TG del 3.10.2017)

C’è anche lo zurighese Adam Ohnesorge tra i tre vincitori del concorso indetto dall’Unione europea per giovani ricercatori.

Il suo lavoro sugli internati civili in Corsica durante la prima guerra mondiale ha infatti attirato l’attenzione della giuria di Tallinn.Link esterno

Il 20enne, che frequenta il primo semestre della facoltà di scienze politiche, è appassionato di storia e ha voluto approfondire la vicenda personale di un lontano parente tedesco che aveva raccontato in un libro la sua prigionia durante la Grande Guerra.

La sua colpa era stata quella di trovarsi in Francia nel 1914 allo scoppio delle ostilità.

Una storia che ha incuriosito il giovane che ha iniziato un percorso tra gli archivi di mezza svizzera e della Corsica dove è riuscito a ricostruire e contestualizzare i fatti descritti nel libro.

La sua determinazione nell’approfondire da una prospettiva scientifica questi eventi è stata apprezzata dagli esperti Ue che gli hanno assegnato un premio di 7'000 euro.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.