Navigation

A Gianfranco Rosi l'Orso d'oro di Berlino

Con "Fuocoammare", documentario che esplora i lati nascosti di Lampedusa, l'isola segnata dall'emergenza migranti, il regista italiano si è aggiudicato la Berlinale

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 febbraio 2016 - 14:20

A quattro anni di distanza dalla vittoria dei fratelli Taviani, L'orso d'oro della Berlinale ieri sera è tornato a parlare italiano. A vincere, il potente documentario di Gianfranco Rosi, dedicato all'isola di Lampedusa e al dramma dei migranti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.