Navigation

Albinen, approvati gli aiuti finanziari ai nuovi residenti

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 01 dicembre 2017 - 09:27
tvsvizzera/spal

Gli abitanti di Albinen (Canton Vallese) hanno accettato ieri sera in votazione popolare il nuovo regolamento che dovrebbe consentire di ripopolare il comune, confrontato da anni con un inesorabile calo demografico, attraverso generosi incentivi ai nuovi domiciliati.

Il testo è stato approvato dall'assemblea popolare, dopo una discussione durata oltre un’ora, con 71 voti contro 29 (e una scheda bianca) espressi per iscritto.

L’iniziativa presa dal piccolo comune vallesano era rimbalzata sui media anche stranieri per i cospicui aiuti finanziari accordati ai nuovi residenti, fissati in 25'000 franchi (circa 21'250 euro) per le persone singole, 50'000 franchi per le coppie (42'500 euro) e altri 10'000 per ogni figlio (8’530 euro).

Naturalmente non si tratterà di elargizioni a pioggia e le persone che vorranno avvalersi del contributo dovranno impegnarsi a risiedere per almeno 10 anni nel comune montano, investendo almeno 200'000 franchi nella loro abitazione. Inoltre dovranno avere meno di 45 anni. E per evitare speculazioni di sorta vengono escluse dalla misura in questione le residenze secondarie e i complessi immobiliari costruiti da gruppi di investitori.

In ogni caso ora gli abitanti di Albinen - che si sono visti chiudere la loro scuola dopo la recente partenza di tre famiglie (vi sono solo 7 bambini che frequentano le scuole elementari e le secondarie in comuni vicini) - sperano di frenare l’esodo della popolazione ridotta attualmente a 240 domiciliati.

La sostenibilità del progetto sarà garantita da un versamento annuo di 100'000 franchi in un apposito fondo che verrà creato a breve.  

La popolazione di Albinen in assemblea per decidere sul suo ripopolamento Keystone

 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.