Navigation

#meravigliedellasvizzera - Il villaggio degli ebrei

Le lapidi del cimitero ebraico a Endingen. Keystone / Alessandro Della Bella

Seconda puntata del nostro viaggio tra le bellezze più o meno note della Confederazione. Alla scoperta delle origini della comunità ebraica in Svizzera.

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 luglio 2021 - 19:00
tvsvizzera.it/spal

Una sinagoga al posto della chiesa: la piazza di Endingen Link esternoè diversa da tutte le altre piazze svizzere. Questo pittoresco villaggio della Surbtal, nel canton Argovia, nasconde una storia straordinaria. Insieme alla vicina LengnauLink esterno, fino al 1866 era l'unico luogo della Confederazione dove gli ebrei avevano il permesso di vivere.

Una specie di ghetto a cielo aperto, nel quale si è sviluppata una preziosa ma difficile convivenza tra diversi fedi. In questa puntata delle #MeraviglieDellaSvizzera, Jonas Marti ci porta nel canton Argovia, alla scoperta delle origini della comunità ebraica della Svizzera

Contenuto esterno



I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.