Navigation

"La Scarzuola, un viaggio dell'anima"

di Giulia Di Stefano

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 maggio 2015 - 15:06

Nel cuore della campagna umbra, vicino a Orvieto, c'è un luogo magico racchiuso tra siepi e mura di tufo: la Scarzuola.

Frutto dell'ingegno e del sogno di uno dei più raffinati architetti e designer novecenteschi, Tomaso Buzzi, la Scarzuola è una città onirica, un giardino fatto di percorsi esoterici, torrioni, quinte teatrali. Ma un luogo magico non è tale senza il suo genius loci: ed ecco ad accompagnarci nella visita l'eclettico Marco Solari, unico - e disgraziato, dice lui- erede della città buzziana...

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.