Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Prevenzione Aids Quando il preservativo diventa un 'biglietto della lotteria'

La nuova campagna di "Love Life" per la lotta contro l'Hiv e le altre infezioni sessualmente trasmissibili punta su un concorso.

aids

Nuova campagna di prevenzione contro l'Aids: ora si punta anche un un concorso a premi

"Fallo con e vinci": è questo il motto della campagna lanciata lunedì dall'Ufficio federale della sanità pubblicaLink esterno (Ufsp), da Aiuto Aids SvizzeroLink esterno (Ass) e da Salute sessuale SvizzeraLink esterno (Ssch).

L'iniziativa sottolinea naturalmente la necessità di proteggersi contro il virus dell'Hiv e le altre infezioni sessualmente trasmissibili. E il miglior modo per farlo rimane il preservativo.

Prevenzione e provocazione Quanto deve essere esplicita una campagna contro l'AIDS?

L’ultima campagna per la prevenzione dell’HIV e di altre malattie sessualmente trasmissibili sta suscitando numerose polemiche in Svizzera. Alcuni ...

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 agosto 2014 14.00

Fino all'autunno saranno così distribuiti circa 400'000 preservativi. Nel loro involucro vi sarà un codice che darà la possibilità di aggiudicarsi uno degli oltre 3'500 premi in palio, tra cui ad esempio una bicicletta, un televisore o una telecamera. Per partecipare, basterà inserire il codice sul sito Lovelife.chLink esterno.

L'idea - hanno indicato lunedì i responsabili della campagna – è che "chi si protegge durante i rapporti sessuali ha vinto in ogni caso".

Sorprendere per comunicare

Queste campagne, inizialmente denominate "Stop Aids", si ripetono puntualmente ormai da oltre 30 anni. La prima fu infatti lanciata nel 1987. Esse si sono sempre distinte per una certa originalità.

A volte però hanno anche scatenato reazioni oltraggiate. Ad esempio, nel 2014 le immagini utilizzate per la campagna erano state ritenute "scandalose" o addirittura "pornografiche" da alcuni ambienti, per lo più di ispirazione cristiana.

MST in forte aumento

Nel 2016 in Svizzera sono stati dichiarati 542 casi di infezione da virus Hiv, l'1% in più rispetto all'anno precedente. Nel paese i sieropositivi sono circa 25'000.

Se le infezioni da Hiv sembrano essere state stabilizzate, non altrettanto si può dire per altre malattie sessualmente trasmissibili (MST). Tra il 2015 e il 2016 è infatti stato riscontrato un aumento del 20% delle infezioni da gonorrea (2'270 casi), del 15% da sifilide (733) e dell'8% da clamidia (11'013).

Fine della finestrella


Uno dei video della nuova campagna:

(1)

campagna lovelife contro l'hiv e le altre malattie sessualmente trasmissibili

tvsvizzera.it/fra con RSI

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box