La televisione svizzera per l’Italia

È corsa al vaccino in Svizzera

persone nel retro di un camion, una di loro si fa vaccinare
Boom delle iscrizioni in tutti i centri e nei vax bus Keystone / Cyril Zingaro

C'è stato un aumento esponenziale di vaccinazioni nella Confederazione in seguito alla decisione del Consiglio federale di estendere il pass Covid a buona parte delle attività pubbliche.

Da mercoledì (giorno della decisione), sono per esempio raddoppiate le iscrizioni ad Affoltern am Albis, nel canton Zurigo: “Oggi abbiamo fatto 700 vaccini. Siamo alla media di due mesi fa, quando la vaccinazione è stata aperta a tutti. Quest’estate invece eravamo a una media di 200 al giorno”, spiega Benjamin Alder, del centro vaccinale della località zurighese.

Contenuto esterno

Un boom di iscrizioni anche in Ticino: da mercoledì sono state somministrate nel centro di Giubiasco1’760 dosi (contro le 250 delle scorse settimane) e anche il vax bus itinerante registra un forte aumento. Incremento del 25% anche nel canton Grigioni.

Non è da meno nemmeno la Svizzera romanda: a Neuchâtel sono state per esempio registrate 200 chiamate all’ora (contro una trentina negli scorsi giorni). Raddoppiate anche in Vallese: 1’300 iscrizioni nella sola giornata di mercoledì. A Gonevra invece c’è stato un incremento del 40%.

Le autorità ora si chiedono se questa corsa basterà per raggiungere gli obiettivi prefissati: la Svizzera per il momento è indietro rispetto ad altri Paesi europei, con solo il 52% della popolazione completamente vaccinata e 600’000 persone in attesa della seconda dose. Una percentuale ancora lontana, insomma, dal 70-75% sperato da Berna.

In Svizzera solo turisti vaccinati

Tornano intanto le restrizioni per chi entra nella Confederazione: da diverso tempo non c’erano più Stati nella lista rossa dei Paesi a rischio, ma dal prossimo lunedì tutti i turisti che arrivano da USA, Montenegro, Macedonia del Nord, Libano, Israele e Kosovo dovranno essere vaccinati. Non basta: il vaccino dovrà essere uno di quelli omologati da Swissmedic, approvato dall’Agenzia europea per i medicinali oppure presente sulla listaper l’uso di emergenza dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Per le persone non vaccinate, invece, l’ingresso sarà possibile solo in casi di assoluta necessità. 

Contenuto esterno

Attualità

Attentato in Piazza delle Loggia a Brescia.

Altri sviluppi

Strage di Piazza della Loggia, spunta una traccia ticinese

Questo contenuto è stato pubblicato al L’attentato di matrice neofascista in Piazza della Loggia a Brescia nel 1974 provoca 8 morti e 102 feriti. Da documenti desecretati, oggi emergono legami con la Svizzera italiana.

Di più Strage di Piazza della Loggia, spunta una traccia ticinese
L'attrice Mikey Madison in una scena del film "Anora"

Altri sviluppi

A Cannes, “Anora” di Sean Baker vince la Palma d’oro

Questo contenuto è stato pubblicato al Al 77esimo Festival del film, il premio della giuria è andato a "Emilia Perez" di Jacques Audiard, mentre il premio speciale se lo è aggiudicato "Il seme del fico sacro", del regista dissidente Mohammad Rasoulof.

Di più A Cannes, “Anora” di Sean Baker vince la Palma d’oro
Kharkiv

Altri sviluppi

Nuovo pesante attacco russo su Kharkiv

Questo contenuto è stato pubblicato al L’esercito di Mosca colpisce, con due bombe plananti, un centro commerciale della seconda città ucraina. I morti potrebbero essere decine.

Di più Nuovo pesante attacco russo su Kharkiv
Sono circa 500 le persone che hanno partecipato in maniera pacifica.

Altri sviluppi

Un caso di cronaca scatena proteste contro la polizia e il Governo a Sciaffusa

Questo contenuto è stato pubblicato al La manifestazione si è svolta in risposta ad un servizio tv sulla vicenda di una donna violentata e picchiata nell'appartamento di un avvocato. Un caso per il quale le autorità non avrebbero agito come avrebbero dovuto.

Di più Un caso di cronaca scatena proteste contro la polizia e il Governo a Sciaffusa
Trump nel Bronx

Altri sviluppi

Trump nel Bronx per trovare sostenitori

Questo contenuto è stato pubblicato al Nel distretto newyorchese, abitato soprattutto da ispanici e afroamericani, l'ex presidente ha trovato diversi sostenitori.

Di più Trump nel Bronx per trovare sostenitori

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR